Interrogazione sul calmiere prezzi

INTERROGAZIONE URGENTE A RIPOSTA ORALE

Al Presidente del Consiglio, al ministro dell’Economia

Premesso che:

– in questi giorni sono aumentati in modo abnorme sino a punte del 600% e 700% i prezzi al dettaglio di molti generi alimentari ortofrutticoli di largo consumo;

– diverse associazioni e organizzazioni, come la Coldiretti, il Codacons e l’Adoc (associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori) criticano la straordinaria sproporzione fra le pur gravi difficoltà di coltivazione e di raccolto a causa del gelo di queste settimane e l’aumento dei prezzi e che, secondo fonti giornalistiche, il Codacons ha espresso la volontà di presentare una denuncia per aggiotaggio presso dieci procure italiane;

– sono avvenuti e stanno avvenendo in queste settimane decisioni istituzionali che comportano l’aumento delle tariffe, come nel caso del biglietto di trasporto pubblico nella città di Milano, o l’introduzione di tickets, come nel caso dell’introduzione nel Lazio da parte della Giunta regionale del ticket sulle ricette;

– che l’introduzione dell’Euro può aver portato in alcuni casi ad arrotondamenti ingiustificati o eccessivi dei prezzi;

– tutto ciò può comportare un pericolo consistente di aumento generalizzato dei prezzi a fronte di una mancanza di iniziativa calmieratrice da parte delle istituzioni competenti;

Si chiede di sapere:

– quali provvedimenti urgenti il governo e i ministri intendono assumere affinché vengano riassorbiti gli abnormi aumenti dei prezzi avvenuti in queste settimane e si eviti di aumentare tariffe e di introdurre tickets sui servizi pubblici.

Sen. Gianfranco Pagliarulo

Sen. Luigi Marino

Sen. Angelo Muzio

Roma, 16 gennaio 2002