MEDIO ORIENTE

MEDIO ORIENTE

COSSUTTA: L’EUROPA DEVE AGIRE ANCHE CON LA FORZA PER LA PACE

Ufficio stampa

Bruxelles, 9 ottobre 2003

Armando Cossutta, intervenendo al Parlamento Europeo sulla tragica situazione del Medio Oriente ha dichiarato: "Né Solana né la Commissione mi convincono. Le raccomandazioni, le prediche non servono. L’Europa deve poter usare la sua grande forza politica e materiale. Dico la "forza" perché è soltanto la forza che ora detta legge da parte di Israele. I terrorismi devono cessare, ma fin tanto che non saranno rispettati i confini concordati già dal 1967, fin tanto che non saranno eliminati gli insediamenti israeliani dentro i territori palestinesi, fin tanto che permarrà il muro vergognoso costruito da Sharon, non vi sarà pace.
L’Onu non riesce a farsi rispettare perché gli Usa ne impediscono ogni azione proteggendo tutte le violazioni e le usurpazioni di Israele. L’Europa a questo punto deve intervenire con forza: primo, deve riconoscere formalmente l’esistenza di uno Stato palestinese, con tutte le conseguenze diplomatiche che questo riconoscimento comporta; secondo, deve mettere a disposizione uomini e truppe di interposizione per garantire, secondo gli accordi internazionali più volte stipulati, l’esistenza e la sicurezza dei due Stati, quello di Israele e quello di Palestina".