Prove di unità a sinistra

Prove di unità a sinistra

NASCE IL "FORUM PER UNA ALTERNATIVA PROGRAMMATICA DI GOVERNO"

Rosalba Cesini

Roma, 15 ottobre 2003

Oltre due anni di governo delle destre hanno segnato profondamente la vita concreta di milioni di cittadini, provocato continui strappi al tessuto sociale ed a quello istituzionale, reso servo degli USA il nostro Paese trascinato in una guerra imperialista.
L’opposizione a queste politiche liberiste e sciagurate si è certo sviluppata in Parlamento, ma ha avuto il suo vero e grande punto di forza nelle innumerevoli manifestazioni di popolo, nella capacità di reazione e di lotta di larghi pezzi del blocco sociale anticapitalista.

I contenuti che hanno caratterizzato queste lotte devono necessariamente entrare in un programma generale per tutti coloro che, partiti e movimenti, si pongono l’obiettivo di creare una credibile alternativa al governo delle destre: pace, democrazia, centralità del lavoro e dei lavoratori, riaffermazione dei diritti e e delle tutele, ecc.

Le destre si possono battere. Si devono battere. Per questo è inispensabile mettere insieme un blocco sociale, il più vasto possibile, allacciare una stretta alleanza con tutte le forze sociali e politiche che si oppongono alle destre, anche con quelle più moderate.
E’ però imprescindibile che la sinistra cresca e si rafforzi nel nostro Paese. Una sinistra seria, propositiva, che si pone l’obiettivo del governo e della trasformazione della società.

Con queste finalità nasce il "Forum per una alternativa programmatica di governo". Pensato in prima istanza dall’area programmatica CGIL Lavoro Società, ha subito raccolto molteplici consensi, tra cui quello del nostro Partito. Infatti, ad una recente riunione, lo stesso segretario Diliberto ha dato la nostra convinta adesione a questo progetto.
Hanno inoltre aderito partiti (Verdi, PRC), aree di partiti (Socialismo 2000, 14 Luglio), associazioni (ARS, ADUSBEF, Laboratorio per la democrazia Firenze, ecc.), singole personalità (Agnoletto, Giovagnoli-Arci, Parlato-Manifesto, ecc.)

Sabato 8 novembre 2003 si terrà alla Fiera di Roma la prima grande assemblea pubblica che lancerà ufficialmente il "Forum per una alternativa programmatica di governo".
La platea sarà composta da oltre un migliaio di partecipanti – quadri dei partiti e della Cgil, associazioni, movimenti, singoli – che dibatteranno sui contenuti e sulle strategie capaci di trasformare una grande intuizione in azione concreta. Noi saremo in tanti e tante.

Nel 2001, in occasione del nostro congresso di Bellaria, lanciammo l’idea della Confederazione della sinistra. Per lungo tempo non abbiamo avuto risposte.
Ora qualcosa si muove.
Il PdCI sarà in prima fila per dare testa e gambe ad un progetto che, aldilà del nome, si interseca proficuamente con la nostra ragion d’essere, con la necessità di dare voce al popolo degli invisibili e speranza di trasformazione della società.