C. Procaccini: Lista Tsipras, grave la nostra esclusione, faremo una nostra autonoma campagna elettorale

La discriminazione e la conseguente esclusione del Pdci dalla lista Tsipras ha prodotto in maniera ingiustificata una rottura a sinistra. Questo accade nel mentre servirebbe unire le forze comuniste e di sinistra per una politica alternativa dell’Ue, che continua nelle politiche antipopolari di austerit√† e si rende complice dell’imperialismo statunitense sostenendo il colpo di stato in Ucraina delle forze di destra e fasciste.
I fautori di questa rottura si sono assunti una responsabilit√† grave che va oltre l’aspetto elettorale e che gi√† oggi getta sconcerto tra i lavoratori e gli elettori di sinistra e comunisti che si domandano come mai altri partiti oggi presenti in quella lista abbiano potuto avallare ‚Äď senza far sentire la propria voce – questa discriminazione. E’ del tutto ovvio infatti che il Pdci (certo un partito piccolo ma nel solco della migliore storia del Pci), non si lascer√† imprigionare dal passaggio elettorale nell’ottica di chi ha fatto e di chi ha avallato la nostra esclusione. I settari non siamo noi ,che anzi rilanciamo la necessit√† della ricomposizione dei comunisti e di un fronte vero di sinistra con i partiti di progressisti, e questo non per il piccolo cabotaggio elettorale ma per la rappresentanza politica dei lavoratori, oggi attaccati nei diritti materiali e democratici sia dal governo che dall’Ue.
Al tempo stesso √® ovvio che il Pdci non far√† nessuna dichiarazione di voto ne raccoglier√† firme per la lista Tsipras. Voglio sottolineare che di fronte allo sciagurato passaggio di rottura gravissima voluto e avallato dai “detentori” della lista, il Pdci non si arrocca ma continua ad interloquire con soggetti e candidati, alcuni dei quali hanno sottoscritto l‚Äôappello contro la nostra esclusione.¬†Questa interlocuzione per noi √® sincera, ma va verificata dentro la nostra autonoma campagna elettorale a partire dal sostegno alla ricomposizione dei comunisti, della sinistra e all’adesione al documento del Gue sull’Europa e contro le politiche imperialiste.
Avremo modo di sviluppare l’iniziativa del Partito e precisare la nostra impostazione generale per l’Europa, contro il Governo e per le elezioni amministrative che √® strettamente connessa.
Colgo l’occasione per ringraziare, a partire dal Cc, tutto il Partito che ha dato prova di grande maturit√† e unit√†.
Cesare Procaccini

23 Comments

  • il pdci dovrebbe invece, in massa, disertare le urne in modo da danneggiare il pi√Ļ possibile quanti hanno voluto questa situazione!!!!
    √® tardi ora perch√® grassi, salvi e pansa facciano l’appello al pdci !!!!!!
    prima si sono nascosti ohanno fantto finta di non sapere o di non sentire !!!!

    VERGOGNA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • In sostanza: presenterete liste autonome?

  • A si mamma aiuto che paura

    • Pu√≤ non interessare a te, ma ai militanti e agli elettori del Pdci s√¨. Capire cosa √® pi√Ļ giusto fare.

  • o proviamo a presentare una lista e diamo un senso alla nostra militanza oppure nn vedo perch√® continuare a dedicare tempo e soldi a questo Partito.
    Abbiamo sopportato la presenza al Governo quando si bombardava la serbia, i rifinanziamenti alle missioni di guerra, l’arcobaleno e la lista ingroia, adesso basta!

  • Cari compagni,io Vi ho scritto che i Verdi-Greens Italia vogliono presentare una lista approfittando del fatto che c’√® un gruppo Verde al Parlamento Europeo,si potrebbe fare una bicicletta sul modello CDU Portoghese,solo che bisognerebbe aderire al Green Group,come i compagni del Partito Socialista Popolare Danese.Fraterni Saluti Comunisti Fabio Bordigato.

  • la sintesi del dibattito al C.C. di ieri, ci permette di sviluppare a pieno la nostra autonoma campagna in vista delle elezioni europee, sui temi “nostri” della classe e contro i disegni di restaurazione autoritaria in Italia ed in Europa. Ci permette allo stesso tempo di rompere l’isolamento nel quale altri vogliono cacciarci senza “regalare” il nostro sostegno. L’unit√† del partito si dimostra nella risposta alle difficolt√† nelle quali altri hanno provato a cacciarci. Chi pensava ad un facile cedimento oppure ad un arroccamento rester√† molto deluso.

  • Non tutto il male viene per nuocere non per fare un discorso settario ma per un discorso pratico le precedenti liste (sinistra l’arcobaleno, federazione della sinistra, rivoluzione civile)non hanno brillato di efficacia, presentiamoci da comunisti a testa alta e con il nostro simbolo ci vogliono votare ci votino altrimenti pazienza si va avanti comunque

  • Cari compagni,
    credo che il PdCI se ne avesse le forze e la potenzialità presenterebbe il proprio simbolo per una lista comunisti per le europee.
    Chi milita in questo partito sa perfettamente che in questo momento non abbiamo le forze per sostenere in autonomia una campagna elettorale.
    Questo problema lo abbiamo noi come lo ha il PRC.
    Ovviamente, dove possibile, il PdCI deve presentarsi alle europee. Sostenere la Lista Tsipras dopo come è stato trattato il Partito? Non è una bella idea.
    Come sempre, noi del PdCI dobbiamo sempre e solo essere portatori d’acqua e altri ne beneficiano (la Federazione della Sinistra non ha insegnato nulla?).
    Direi di lavorare per rinforzare e radicare di pi√Ļ il PdCI…solo cos√¨ si possono creare le possibilit√† di trovare la forza per sostenere una campagna elettorale.
    Vogliamo tener viva la speranza di un Partito Comunista in Italia? Allora lasciamo stare le accozzaglie politiche….

    • D’accordo su tutto tranne che per un punto: la FdS si √® spaccata perch√© il PdCI ha iniziato a tappezzare l’Italia con manifesti che invitavano a votare per Bersani. Questi sono fatti quindi immagino che tu intenda dire che stavate portando acqua al mulino del centrosinistra borghese.

  • io sono basito !!!!!
    procaccini parla di campagna elettorale autonoma !!!!!!!!!!!!!
    per votare chi ????
    chi non Vi ha voluti ????? chi Vi ha trattato da meno che niente ???
    chi adesso lancia appelli e prima non Vi ha cacato neanche di striscio ???
    ma procaccini è mica scappato da un TSO ?????
    ora i COMUNISTI sono questo ???
    sono d’accordo con il Compagno che dice di votare i VERDI-GREEN !!!! anche e soprattutto per misurare le forze del PdCI !!!
    in modo da poter dopo rispondere con moneta sonante ai “beoni professori” e ai quei quattro quaquaraqua (grassi, salvi, patta e un altroche ora mi sfugge).

    • preferisco votare pcl o sp partito comunista ….vedro’se votero’ la lista o no ma comunista lo voto comunque

  • Sono COMUNISTA, ero orgoglioso del PCI e sono orgoglioso di essere un COMUNISTA ITALIANO, non ho rimorsi non ho rimpianti e tutto sommato meglio il piccolo PDCI che il resto che c’√® in giro anche a sinistra, dove abbiamo la “mutazione genetica compiuta” del PD nel nuovo partito del Renzi, e tutto anzi il poco restante che rinnegando la propria storia addirittura si permette pregiudiziali anti- comuniste, siete soltanto dei pidocchi pi√Ļ o meno risaliti, perch√© la maggior parte di voi senza la gloriosa storia del PCI, oggi avrebbe ancora le pezze al culo, altro che Sindaci,Assessori,dirigenti,presidenti etc.etc. Fatevi le vostre liste, prendetevi le vostre poltrone non le voglio alle vostre miserabili condizioni, non mi avrete mai come volete voi !!!!!

  • Invito le compagne e i compagni a leggere e soppesare bene ogni commento: alcuni hanno tutta l’aria di essere incursioni anonime dall’esterno per seminarie zizzania tra noi, per diffondere demoralizzazione o esasperazione. Una volta nel PCI si diceva: vigilanza.

  • Bravo Rossano, cos√¨ parlano e agiscono i comunisti.

  • Fuori dalla lista Tsipras √® una vergogna. Mi cospargo il capo di cenere visto che ho firmato per la lista stessa. Concordo con alcuni commenti precedenti. Arcobaleno, Ingroia e ora Tsipras non hanno insegnato nulla. Molti di noi non andranno nemmeno a votare visto che ancora una volta non ci sar√† la falce e martello. Il riunire i comunisti sarebbe il primo passo, il secondo poi sarebbe quello di riunire tutti i partiti a sinistra di Sel che strizza l’occhio un giorno si e un giorno pure al Pd di Renzi

  • a parere mio la responsabilit√† comunista indica un voto compatto per la lista Tsipras nonostante l’esclusione infelice del PdCI. La nostra analisi deve essere pi√Ļ ampia e mai autoreferenziale.

  • Credo che dobbiamo lavorare duro per rafforzare il pdci

  • COMUNQUE VADANO LE ELEZIONI , A PARTIRE SIN DA SUBITO DOBBIAMO RICOSTITUIRE LA FED.D.SINISTRA E PORTARE GLI ISCRITTI ALLA NOSTRA DIREZIONE E FARE IN MODO CHE LA BASE DELLA SEL SI SGRETOLI E FARE FRONTE COMUNE CON LE ALTRE FORZE ANTI-CAPITALISTE.PRENDERE ESEMPIO …..TERNI PERUGIA ANCONA ECC.ECC. REGIONALI DOVE LE SINISTRE CON I SIMBOLI ESPLICITI[PRC/PDCI]HANNO OTTENUTO DEI RISULTATI SODDISFACENTI.Non solo ritornare come una volta casa per casa chi ha avuto la tessera ,e comprendere il perche’ non vuole fare piu’. FEDERARE LA STAMPA COMUNISTA [LIBERAZIONE-MARX21-ESSERECOMUNISTI],FARE MANIFESTAZIONE NAZIONALE UNITARIA O REGIONALE -PROVINCIALE. IO SONO DELL’IDEA DI EVITARE ALLEANZE NELLA DIREZIONE CON IL P.D.TERRITORIALI O PERSONAGGI COME LA” LISTA TSIPRAS”. CI SONO COMPAGNI NELLA LISTA DI RISPETTO E MI DISPIACE CHE MOLTI NON STANNO CON NOI. COMUNQUE DI NON SOTTOVALUTARE NIENTE NEANCHE IL VOTO NEANCHE I COMUNISTI DEL PCL O ALTRO DOBBIAMO ANCHE CAPIRE L’ELETTORATO COMUNISTA E SINISTRA SI O NO ”EURO”.ANCHE QUESTO E’ IMPORTANTE.,DOBBIAMO CONTRATTACCARE SU TUTTI I FRONTI AL VISCERATO ANTI-COMUNISMO E LO SMANTELLAMENTO DELLA COSTITUZIONE ITALIANA[VEDI PROVINCIE E SENATO] E IL COMPORTAMENTO DELLA CAMUSSO E CGIL E NON SOLO LA COMUNICAZIONE E’ IMPORTANTE SIA IL SITO DI RIFONDAZIONE COMUNISTA E CHE ALTRETTANTO IL SITO DEL PDCI . TUTTO CIO’ PER FAR FRONTE SERVE UNA VERA FORZA UN PARTITO -SINDACATO UN FRONTE POPOLARE UNA NUOVA INTERNAZIONALE D’ITALIA . COMPLIMENTI AL NUOVO SITO . W IL P.C.I. MATTEI RINALDO ANCONA.

    • Ma il 25 se nn trovo il pdci io voto x ferrando, basta con queste pseudo liste senza cuore, idee e senza consensi.

      • CARO COMPAGNO E/O COMPAGNI ,STAVO GIUSTO PENSANDO ANCHE SE IL P.C.L ,E’ FILO-TROSKISTA” NON VEDO IL PERCHE’ NON DARGLI IL VOTO”,EPPURE SE DOBBIAMO UNIFICARE I COMUNISTI PERCHE’ NON RAFFORZIAMO UNO –IL P.C.L. ?– PERCHE’ NON COMINCIAMO A RISPETTARE LA DIFFERENZA DI ESSERE COMUNISTI ? POSSIAMO INIZIARE ANCHE COSI’. DA MIO AVVISO DAL PD+SEL+CON OCCHETTO CON VELTRONI CON PRODI O CON RENZI A ME MI PARE CI INSULTANO . MEGLIO O SONO DEL PRC,PDCI,PCL, O CON L1% CON IL L’8% ,O SI FACCIANO PRIMARIE O SOTTO SECONDARIE MI SONO STUFATO DI STARE A GUARDARE. COMPAGNO SEGRETARIO ,DIREZIONE NAZIONALE , IO VOTERO’ COMUNISTA IL 25/5 ,SONO TESSERATO O VOTO PCL O VOTERO’ UNO DEL PRC , A .MAGGIOR PARTE VOTERO’ PC.L NON HO ALCUNA INTENZIONE DI STARE A GUARDARE!!!! SPERO CHE ILP.DC.I DECIDE UNA RISPOSTA MAGARI PERCHE’ VOTIAMO COMUNISTA[ PCL?]

        • P.S:SONO DACCORDO CON NICOLA BASTA CON QUESTE COSE O TROSKISTA O NON TROSKISTA QUANDO UNO E’ COMUNISTA DICE TUTTO E VE LA METTO ANCHE IN LATINO ”’COMUNITIS SIGNO VINCES ”’

Leave a Reply