Si apre il congresso della Fiom, il Pdci è presente con una propria delegazione

fiomNella giornata del 10 Aprile 2014 una delegazione del Pdci, formata dal Segretario Cesare Procaccini, dal Responsabile Organizzazione Mauro Alboresi e dal Responsabile Nazionale del Lavoro Stefano Barbieri, ha partecipato al congresso Nazionale della FIOM-CGIL a Rimini.
“Abbiamo ascoltato con grande attenzione la relazione del Segretario Maurizio Landini, apprezzandone e condividendone sia l’analisi della crisi economica che la preoccupazione per la torsione “al peggio” in materia di riforme del mercato del lavoro e delle pensioni, così come abbiamo condiviso la necessità impellente della costruzione di un fronte politico e sindacale che difenda gli interessi e i diritti del mondo del lavoro. Questo, anche passando attraverso un rinnovamento profondo della politica e del sindacato, capace di interpretare il giusto segno dei nuovi tempi.
Per quel che ci riguarda noi ribadiamo la nostra disponibilità, anche perché ci pare evidente, come forse non lo è per altri, che la risposta a questa giusta necessità non è – e non può essere – né il PD di Renzi né il suo Governo, come dimostrano i fatti concreti contenuti nel testo del Job Act.
Landini ha ragione su molte cose, compresa la critica al Testo unico sulla Rappresentanza, argomento sul quale all’interno della CGIL si è sviluppata una contrapposizione molto forte. Auspichiamo che il tutto venga portato a sintesi unitaria perché i lavoratori hanno bisogno di un sindacato unito, più forte, con una connotazione di classe vera, capace di riportare le loro ragioni al centro delle scelte di questo Paese”.
Stefano Barbieri, resp. Nazionale Lavoro Pdci