Fausto Sorini, resp. Esteri Pdci: lettera di solidarietà al Pc di Ucraina

pc ukrainaCompagni, abbiamo seguito con la massima partecipazione le notizie ricevute in questi giorni dall’Ucraina. La devastazione della sede centrale del PCU, occupata da settimane, l’attacco ai propagandisti del partito, gli assalti alle sedi locali come quella di Rovno dimostrano che il potere nazionalista-fascista di Kiev e la sua manovalanza hanno individuato nei comunisti il nemico principale da combattere a livello centrale e periferico. Le immagini dei fascisti che interrompono la coraggiosa denuncia del compagno Petro Simonenko al parlamento hanno fatto il giro del mondo e sono testimonianza del coraggio dei comunisti e della vigliaccheria dei nazionalisti. Come avrete avuto modo di vedere dalle nostre comunicazioni, il Partito dei Comunisti Italiani è impegnato a tempo pieno a diffondere le notizie che ci mandate, ed anche i media non possono più evitare di ignorare la persecuzione contro i comunisti ucraini. Allo stesso tempo, sono ormai numerose le iniziative che abbiamo organizzato e continuiamo a organizzare in tutto il paese per far conoscere la realtà della situazione ucraina.
A voi va tutta la nostra solidarietà militante.
Per il Comitato Centrale del Partito dei Comunisti Italiani,
Il resp. del Dpt esteri Fausto Sorini