Stefano Barbieri, resp. Lavoro Pdci: Positivo l’accordo Lucchini di Piombino

piombinoLa firma dell’accordo siglato sulla Lucchini di Piombino è un segnale importante e positivo, innanzitutto perché ribalta l’idea che, di fronte alla crisi della siderurgia, non si possa fare altro che rassegnarsi a non avere un futuro industriale per piombino e il suo territorio e poi perché si dimostra che la lotta ferma e intelligente dei lavoratori consente di raggiungere il risultato. La prospettiva di arrivare ad un assetto produttivo con un ciclo combinato e innovativo può aprire importanti prospettive per la Lucchini anche dal punto di vista occupazionale. È importante che si siano garantiti i livelli di mantenimento della forza lavoro accompagnati da un percorso di ammortizzatori sociali che vanno gestiti con i passaggi di riqualificazione e riconversione dell’area industriale come previsto nell’accordo. Mi pare che la gestione di questo passaggio di crisi difficilissimo che ha coinvolto i lavoratori e gli enti locali, dovrebbe insegnare molto anche rispetto alle modalità sulle future vertenze per uscire dalla crisi generale che sta piegando l’intero Paese.

Stefano Barbieri, resp. Nazionale Lavoro Pdci