Roma, protesta comunali. De Sanctis (Pdci): «Se la risposta sono i tagli, la domanda è sbagliata»

marino-roma«Se la risposta è il taglio al salario accessorio dei dipendenti comunali (circa 300 euro sulla busta paga di ognuno), allora è la domanda che è sbagliata o quantomeno mal posta, eufemisticamente parlando. Se dovesse andare in porto questo taglio e i dipendenti dovessero andare fino in fondo, si arriverebbe alla reale paralisi della città. Di fatto, colpendo i lavoratori, si vanno a toccare i servizi di Roma, che non naviga in buone acque e, anzi, il fatto che essa sia bloccata già da tempo dovrebbe far riflettere. Chiediamo, dunque, al sindaco Ignazio Marino di attivarsi in merito e dimostrare una fattiva discontinuità dalla giunta Alemanno. Cosa che, fino ad ora, si è stentato a percepire. La Federazione romana del Pdci sta con i dipendenti comunali e sostiene la loro lotta che ha visto una grande partecipazione, questa mattina, in Piazza del Campidoglio».
Fabrizio de Sanctis, segretario della Federazione romana del Pdci

Tags: ,