Procaccini: “Bene la messa in discussione della soglia del 4%, si ripristino le condizioni per far partecipare tutti”

leggetruffa4percento“La decisione di rinviare la legge elettorale per le elezioni Europee alla Corte Costituzionale da parte del Tribunale di Venezia, sottolineando l’incostituzionalità della soglia del 4 per cento, è estremamente positiva”. Lo afferma il segretario nazionale del Pdci, Cesare Procaccini.
“Un atto – continua il leader dei Comunisti italiani – che da forza a quanto da anni vanno dicendo i comunisti in merito alle varie soglie di sbarramento, che hanno avuto il solo risultato di rafforzare a dismisura il potere di controllo di questo sistema politico da parte dei partiti politici più grandi. In Europa non è in gioco nessuna governabilità, la soglia del 4 per cento è servita cinque anni fa solo per ostacolare la Federazione della Sinistra e per impedire ai comunisti di avere una rappresentanza. Auspichiamo – conclude Procaccini – che la Corte Costituzionale accolga i rilievi mossi dal Tribunale di Venezia e per un ripristino completo delle regole del gioco e quindi della democrazia chiediamo che siano riaperti i termini per la partecipazione a questa tornata elettorale”.