Raduno neonazista a Milano: nessuna legittimazione per l’estrema destra

antifascismo

Apprendo la notizia di un raduno neonazista previsto per domani 29 novembre a Milano. Per il Partito dei Comunisti Italiani tutto ciò costituisce un fatto di inaudita gravità: non solo per la città di Milano, medaglia d’oro della Resistenza, ma per l’Italia intera. Non è infatti la prima volta che la città di Milano ed altre città italiane ospitano simili ritrovi delle forze di estrema destra d’Europa.

Il risorgere dei nazionalismi e di risposte d’estrema destra alla frustrazione della crisi economica capitalista devono metterci in guardia: il ritorno del fascismo  e del nazismo in Europa rischia di essere facilitato da una condizione generale di miseria che spinge ad una guerra tra poveri. L’ambiguità nella lotta contro questo fenomeno non può essere accettata.

Noi comunisti ribadiamo il valore fondante dell’antifascismo, così come espressamente enunciato nella nostra Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza.

Appellandoci alle Istituzioni tutte, da quelle locali a quelle nazionali, diciamo il nostro secco NO ad ogni legittimazione del neofascismo e del neonazismo.

 

Cesare Procaccini

Segretazio naz.le PdCI