PCdI Abruzzo: non bruciamo il nostro futuro, no agli inceneritori

no_inceneritore_ok-2w6abz3iksap1cvwgti3nu

di Partito Comunista d’Italia – Abruzzo

Il PCdI abruzzese si dicono preoccupati delle politiche nazionali che prevedono la creazione di 8 nuovi inceneritori a livello nazionale, ed uno di questi, interesserebbe direttamente la nostra regione.

I cambiamenti climatici, le città sempre più irrespirabili, dovrebbero portarci ad un modello di sviluppo e di consumo totalmente differente da quello che stiamo attuando.

La Regione Abruzzo con meno di un 1400000 abitanti non ha assolutamente bisogno di un inceneritore, e potrebbe benissimo gestire la questione rifiuti nell’ottica della raccolta differenziata e della politica dello “zero rifiuti” , dove poniamo al centro il riuso e la trasformazione di quello che noi crediamo uno scarto, in un valore economico.

La qualità del nostro modello di vita passa attraverso il rifiuto di queste scelte scellerate.