Contro il tentativo golpista, la solidarietà del PCdI al popolo brasiliano e al PCdoB

pc

Messaggio della segreteria nazionale del PCdI al Partito Comunista del Brasile

La segreteria nazionale del PCdI esprime piena solidarietà al Pcdb che in queste settimane è in prima fila nella difesa della democrazia brasiliana contro il tentativo di golpe della destra reazionaria.

I Comunisti italiani sono consapevoli che in Brasile è in atto un tentativo golpista che vuole chiudere il ciclo dei governi popolari e, con essi, la straordinaria esperienza che in questo decennio ha caratterizzato l’intera America latina. I poteri finanziari e industriali vogliono affossare le conquiste sociali raggiunte dal popolo brasiliano, con l’intento di impiantare un governo neo-liberale che consenta il saccheggio, da parte delle grandi multinazionali, delle ricchezze naturali di questo grande paese, in particolare le sue vaste riserve di petrolio, di minerali, di acqua e biodiversità, subordinando la politica estera agli interessi egemonici imperialisti.

Una strategia che risponde pienamente al volere dei governi statunitensi che in questi anni non hanno mai digerito le esperienze progressiste dell’America Latina. Il Brasile in questo senso viene colpito per due motivi: il suo impegno per rafforzare le conquiste sociali e politiche dell’intera America del Sud e il ruolo all’interno dei Brics per affermare un multipolarismo che spezzi le logiche di guerra e neocoloniali degli Stati Uniti e dei loro alleati imperialisti e della Nato.

Brevi considerazioni, queste, che appartengono al patrimonio culturale del nostro Partito e che ci portano oggi a confermare la nostra amicizia e la nostra solidarietà al popolo brasiliano e al Pcdb.

La Segreteria nazionale del PCdI (Partito Comunista d’Italia)