“La via italiana al socialismo”: passato e futuro. Gli atti del convegno

togliatti

Pubblichiamo qui i primi materiali relativi al convegno “Palmiro Togliatti, la via italiana: passato e futuro del comunismo”, promossa dalla Scuola di formazione politica Gramsci-Togliatti e svoltasi a Campoleone il 28 maggio scorso. L’iniziativa peraltro sta già avendo un’eco internazionale. Si annuncia la traduzione della relazione di Losurdo – di cui riproponiamo qui sotto il testo, cui si aggiungeranno quelli di altre relazioni – in Brasile, Francia e Germania. E’ un incoraggiamento per tutti noi a proseguire nell’opera di ricostruzione del Partito comunista italiano e nel lavoro di formazione, che ne costituisce una componente non secondaria.

Un convegno su Togliatti, tra storia e futuro del comunismo italiano

di Alexander Höbel

Nell’ambito del processo di ricostruzione di un Partito comunista all’altezza dei tempi nel nostro paese – un partito che sia in grado di riannodare il filo spezzato e portare avanti, aggiornandola, la storia e la cultura politica del comunismo italiano – un grande ruolo, accanto alla ricostruzione di legami sociali e radicamento di massa, spetta anche alla formazione, all’approfondimento, alla “battaglia delle idee”. Anche questo, del resto, è un insegnamento che ci giunge dalla storia del movimento comunista, e del Pci in particolare, che con la sua strategia dell’egemonia, da Gramsci in avanti, ha posto al centro questi temi, considerandoli non una mera “aggiunta”, o solo un arricchimento della lotta politica, ma sua parte integrante e componente fondamentale.

Anche per questo motivo, abbiamo avviato il lavoro di costruzione di una vera e propria scuola di formazione politica, intitolata proprio ai due “fondatori” e caposaldi teorici e politici del comunismo italiano, ossia Antonio Gramsci e Palmiro Togliatti. La Scuola, che avrà sede a Campoleone, a pochi chilometri dalla leggendaria Frattocchie, ed è dotata di un’ampia biblioteca, potrà ospitare corsi e seminari, anche stanziali, oltre che, ovviamente, conferenze e convegni.

Dopo la presentazione del progetto, svoltasi il 29 gennaio 2016, abbiamo deciso di incentrare l’iniziativa inaugurale della Scuola sulla figura e l’opera di Palmiro Togliatti, non solo come leader storico e “rifondatore” del Pci, padre costituente e dirigente politico tra i più importanti della storia repubblicana, ma anche come esponente di primo piano del movimento comunista internazionale, dagli anni Venti al Memoriale di Jalta. Da questo punto di vista, la sua riflessione appare ancora non solo di enorme interesse, ma anche di grandissima utilità per i comunisti e le comuniste di oggi, dal nesso democrazia-socialismo (e dal concetto di democrazia progressiva) alla di riforma delle strutture, dall’internazionalismo all’idea di un mondo policentrico, dalla concezione del partito alla politica delle alleanze, dalla programmazione democratica al ruolo e all’autonomia della cultura, dall’unità nella diversità nel movimento comunista all’ampiezza dello schieramento che si può costruire contro l’imperialismo e la sua tendenza alla guerra.

Al convegno abbiamo invitato a tenere relazioni non soltanto studiosi e dirigenti del Pcd’I e dell’Associazione per la ricostruzione del Partito comunista, ma anche studiosi e docenti non legati al nostro percorso politico, ma che in questi anni hanno approfondito l’analisi dell’elaborazione togliattiana, apportando preziosi contributi alla riflessione storiografica e al dibattito pubblico. A tutti loro va dunque il nostro più sentito ringraziamento, così come ai compagni e alle compagne di Campoleone che, assieme al Pcd’I nazionale e regionale, hanno reso possibile questa iniziativa. Un vivo ringraziamento, infine, a Libera Tv, e in particolare al compagno Alido Contucci, per la documentazione audiovisiva del convegno.

La relazione del Prof. Domenico Losurdo

Di seguito i video della giornata con le singole relazioni:

Intervista a Manuela Palermi e ad Alexander Hobel

Relazione Salvatore Tinè

Relazione Francesco M. Biscione

Relazione Ruggero Giacomini

Relazione Paolo Ciofi

Relazione Francesca Chiarotto

Relazione Luca Cangemi

Relazione Corrado Morgia

Relazione Domenico Losurdo

Relazione Angelo D’Orsi

Relazione Alessandro Hobel