Il silicone espanso: il Re dei materiali espansi, vediamo il perchè

Il silicone espanso: il Re dei materiali espansi, vediamo il perchè

Alcuni chimici lo definiscono il ‘Re dei materiali espansi’. É il silicone espanso, un prodotto duttile, utilizzabile in diversi ambiti, anche alimentari, perché la sua composizione chimica non permette il rilascio di sostanze tossiche negli alimenti anche ad alte temperature. Può essere venduto in diversi formati, tra i quali i rotoli o le lastre sono la soluzione congegnale per un’industria moderna e attenta alle esigenze del cliente come di quelle ambientali.

Composizione del silicone

Il silicone è una macro molecola ottenuta attraverso una trasformazione chimica, in sostanza una vulcanizzazione, del silicio unito all’ossigeno. Il silicio è un semi-metallo di media conduzione del calore, presente su tutta la crosta terrestre in percentuale del 27%, quindi una fonte praticamente inesauribile contenuta in diversi minerali, presente anche sotto forma di vetro naturale, la tectite, anch’essa di facile reperibilità.

Impiegato sin dall’antichità per la fabbricazione del vetro, il silicio nell’industria chimica moderna ha accresciuto la sua popolarità grazie alla preparazione di componenti utilizzati in diversi ambiti, come il classico silicone sigillante, perfetto come collante tra superfici, in grado di rendere perfettamente sigillato un ambiente. Guardatevi intorno e scoprirete un mondo di impieghi attraverso l’utilizzo del silicone.

Dalla composizione degli acquari alla sigillatura e rifinitura di complementi d’arredo che richiedono l’isolamento dall’acqua (docce, lavandini, bidè, ecc), dal montaggio dei serramenti (essendo elastico consente anche di assorbire gli urti derivati da un’improvvisa chiusura, ad esempio di una finestra). Il silicone quindi da anni è presente nelle nostre case, barche, autovetture, fabbriche, per la sua grande proprietà di essere un collante quando distribuito come pasta in grado di essiccarsi in breve tempo e di non deteriorarsi nel lungo periodo.

Il silicio però ha oramai felicemente invaso il mondo con applicazioni che non si limitano più solamente al collante o alla produzione di vetro. Pannelli fotovoltaici e tutta la produzione di hardware informatici vedono questo elemento alla base dell’espansione tecnologica mondiale, non a caso, in California, l’area di maggior produzione di alte tecnologie ha preso il nome di “Silicon Valley”.

L’industria, sulla scia del successo di questo prodotto, ha ideato un’evoluzione ideale: il silicone espanso, prodotto principe dell’industria chimica italiana. Molte aziende infatti, come www.gommacellulareitaliana.it, si sono specializzate nella produzione di rotoli e lastre di silicone espanso utilizzabili in numerosissimi ambiti dell’industria, un prodotto di successo anche dal punto di vista sanitario. Vediamone gli utilizzi.

Durata e prestazioni estreme: il grande successo del silicone espanso

Abbiamo focalizzato la storia del silicio: dai primi silicati utilizzati nella produzione di vetro e cristalli, siamo oggi in grado di produrre con questo diffusissimo elemento chimico dal microchip ai pannelli fotovoltaici, dalle protesi mammarie, alle lenti a contatto.

Con la produzione del silicone espanso, un materiale con caratteristiche di resistenza al tempo, al caldo, agli agenti esterni incredibile, possiamo produrre semilavorati con un range di utilizzo praticamente illimitato. La sua memoria molecolare è notevole e lo rende materiale eclettico nell’industria della trasformazione per la produzione di diversi componenti in ogni ambito, dall’illuminazione all’industria aerospaziale e automobilistica, da quella medicale a quella alimentare.
Vediamone alcuni utilizzi concreti.

Il silicone espanso, venduto in rotoli o lastre bianche o colorate, pronte per la successiva lavorazione industriale, può essere utilizzato per la realizzazione di guarnizioni che richiedono un materiale durevole nel tempo, in grado di resistere alle intemperie o agli aggressivi chimici, con le stesse caratteristiche anche trafilati ed estrusi oramai sono tutti derivati da questo fantastico materiale, così come gomme mono o bi-adesive, materiali come lo Stratocell o impieghi tra i più fantasiosi.
Pensate ad esempio ai morbidi tappetini utilizzati per i bambini già nelle scuole per l’infanzia: la loro composizione spesso è in silicone espanso perché non è tossico a differenza di altri polimeri del passato contenti ftalati o altre sostanze pericolose.

In conclusione: l’industria moderna deve considerare diversi fattori: durata dei materiali e la loro efficienza devono essere il frutto di una ricerca che tenga ben presenta anche il fattore sanitario e il silicone espanso è tutto ciò. La definizione quindi di ‘re dei materiali espansi’ del titolo è sua di diritto.

About: admin