Matrimonio e banchetto: la scelta del ristorante

Matrimonio e banchetto: la scelta del ristorante

Scegliere un ristorante con giardino a Milano per matrimoni non è molto diverso dal farlo a Roma, a Napoli, o in una qualsiasi altra città: è un compito che si accavalla a tanti altri necessari per organizzare le proprie nozze, e che proprio per questo rischia di essere stressante e faticoso. Se invece ci si limita a seguire poche e semplici regole, dettate più che altro dal buonsenso, si può addirittura scoprire che può essere divertente occuparsene: se non ci credete, continuate a leggere!

Regola n°1: stabilite un budget
Cominciamo subito dalla parte meno simpatica, quella che – salvo pochi casi molto fortunati – ci obbligherà a fare qualche rinuncia. Una volta chiarito, il budget avrà due effetti fortemente positivi; da un lato, ci assicurerà di non fare spese che non possiamo sostenere, e dall’altro, restringendo la gamma di ristoranti adatti a noi, ci aiuterà a spendere meglio il tempo della nostra ricerca.

Regola n° 2: identificate le dimensioni ideali del locale
Questa è una decisione che dipende strettamente dal numero di invitati che avete previsto. E se non avete ancora stilato una lista, è importante farlo, per scegliere bene. Preferite un grande ricevimento con centinaia di invitati, o una riunione più intima, ristretta a poche persone? In ogni caso, il ristorante che sceglierete dovrà potervi fornire la sala adatta, né tanto piccola da risultare troppo piena, né così grande da parere semivuota.

Regola n° 3: definite che tipo di ricevimento desiderate
Ormai è lontano – e per fortuna! – il tempo in cui c’era un solo modo di festeggiare il giorno delle proprie nozze. A ricevimenti classici, sempre molto in auge, con un’atmosfera formale, stoviglie e biancherie da tavola eleganti, e cibi raffinati, sempre più spesso si affiancano ricevimenti organizzati nel clima rustico di un agriturismo in piena campagna, o ancora moderni buffet in piedi accompagnati da musiche e balli. La scelta è vostra – e vi aiuterà molto a definire il giusto tipo di ristorante!

Regola n°4: organizzate un po’ d’intrattenimento per gli invitati
E dopo mangiato? Gli invitati, specialmente i più giovani, avranno voglia di festeggiare scatenandosi u po’, idealmente ballando. Scegliete un ristorante che sia in grado di organizzare, magari con persone di fiducia, la musica a questo scopo, sia con un semplice impianto audio, sia con un Dj o addirittura con un gruppo dal vivo.

Regola n° 5: pensate attentamente al menù
Dulcis in fundo – il menù. Cos’altro potrebbe esserci di più importante, in una festa che rimane comunque basata su un pranzo o su una cena? All’interno dei confini dettati dal vostro budget, dovete assicurarvi di saziare tutti gli invitati – e di assecondarne i gusti. Prestate attenzione alla disponibilità offerta dallo staff del ristorante in questa fase di proposta: è un ottimo riflesso di quella che vi verrà offerta lungo l’intera organizzazione, e un valido criterio per fare la vostra scelta definitiva.

About: admin